Filamenti per la stampa 3d: TPU e Policarbonato

Stampanti 3D e filamenti, Tutto Commenti disabilitati su Filamenti per la stampa 3d: TPU e Policarbonato

Policarbonato

Il filamento di policarbonato, noto anche come filamento PC, è un materiale termoplastico.
Comunemente impiegato come isolante elettrico, con
un’alta resistenza al calore. Utilizzato in molte applicazioni mediche e per le parti meccaniche nei telefoni più all’avanguardia, presenti oggi sul mercato.
Lo troviamo inoltre nei vetri antiproiettile, perchè non si frantuma ed è perfettamente trasparente. Viene impiegato come materiale di copertura (tegole) e rivestimento di poggioli/terrazzi.

Non è fragile e se viene piegato tende a flettersi e deformarsi come la gomma dura, finché non si rompe.
Consigli per la stampa
Per questo tipo di filamento è consigliabile utilizzare il piano di stampa in vetro, riscaldato ad una temperatura di circa 110°C.
La temperatura di estrusione è molto alta, da 240°C a 285°C.
Il Policarbonato assorbe in modo esagerato l’umidità esterna; per questo motivo dopo l’utilizzo si consiglia di riporlo in un contenitore ermetico assieme alla bustina di silice deumidificante. Il test più affidabile per capire se ha assorbito troppa umidità è quello di controllare se il filamento estruso risulta bianco e si formano bolle durante l’estrusione.
In tal caso si potrebbe tentare di asciugarlo con il phon oppure lasciarlo riposare in ambiente asciutto per almeno 24 ore.

PUOI COMPRARE I NOSTRI FILAMENTI SU  www.drop3dfilaments.com

TPU
Acronimo di Poliuretano Termoplastico, ha notevoli proprietà come l’ elasticità, la trasparenza e la resistenza al grasso e alle abrasioni.
Il filamento di TPU ha molte applicazioni nella costruzione di pannelli per automotive, rotelle, utensili elettrici, articoli sportivi, dispositivi medici, cinghie di trasmissione, calzature, zattere gonfiabili, e una varietà di gadget divertenti come le cover per smartphone.
Viene anche impiegato nella realizzazione dei dispositivi elettronici portatili, come i telefoni cellulari.
Si può paragonare ad un “elastico gommoso”, per la sua straordinaria resistenza al taglio e per la sua elasticità.
Resistente all’abrasione, oleorepellente e atossico.
Non emette fumi né odori sgradevoli durante l’estrusione.
Come il Policarbonato, viene stampato ad alte temperature: tra 240°C e 260°C.
Per ridurre eventuali formazioni di grumi durante l’estrusione, attivare la ventola.

Consiglio universalmente valido: quando non si utilizza un filamento, riporre la bobina nel suo sacchetto con all’interno la bustina di silice deumidificante.

PUOI COMPRARE I NOSTRI FILAMENTI SU  www.drop3dfilaments.com

Pin It

» Stampanti 3D e filamenti, Tutto » Filamenti per la stampa 3d:...
Il 22 gennaio 2015
Da
, , , , , , ,

I commenti sono chiusi

« »